Giornata del mare

Oggi in tutto il mondo si celebra il World Oceans Day, giornata indetta dalle Nazioni Unite per la salvaguardia di una risorsa preziosissima per il nostro pianeta e sempre più in pericolo: i nostri oceani! Ecco 4 motivi per cui la salute degli oceani non è mai stata così importante come nel 2015.

1) Un sacco di specie animali si estinguono ogni anno Si stima che ogni anno si estinguano ben 10.000 specie animali. Sì, hai letto bene. E ovviamente, anche i nostri amici acquatici sono coinvolti in questa strage. Per esempio, fra le specie estinte negli ultimi anni ci sono anche i leoni marini giapponesi e le tartarughe aquatiche dell’isola di Pinta.

2) Nonostante le promesse, le perdite di petrolio non si fermano Sono passati 5 anni dal disastro petrolifico nel golfo del Messico, ma delfini, tartarughe, balene, pesci e uccelli muoiono ancora ogni giorno, in tutto il mondo, per colpa delle perdite di petrolio.

3) Stiamo affogando nella plastica, noi e i nostri oceani La produzione di plastica sta aumentando vertiginosamente e il riciclaggio va a rilento, intercettando soltanto il 5% della plastica prodotta annualmente. Questo vuol dire che c’è davvero un sacco di plastica in giro e milioni di tonnellate di plastica finiscono nei nostri oceani ogni anno, creando un danno inestimabile all’ecosistema marino.

4) L’innalzamento del livello dei mari cresce a un ritmo spaventoso L’innalzamento dei livelli marini cresce 2,5 volte più velocemente di quanto non lo facesse fra il 1900 e il 1990. E non è una bella cosa. Questo causa gravi rischi alle popolazioni che abitano sulle coste. La situazione è grave, ma anche tu puoi fare qualcosa! L’informazione è tutto e gli oceani sono una risorsa di tutti, indipendentemente da dove vivi. Scopri di più sull’Oceans Day sul sito delle Nazioni Unite e fai sentire la tua voce!

1433754765_Oceani-600x335

Join the Conversation

4 Comments

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Attiva Stromboli©copyright2020