La chiesa di Ginostra

La piccola chiesa di San Vincenzo Ferreri della frazione di Ginostra nell’isola di Stromboli non è solo un gioiello della Sicilia, ma anche un luogo con una forte identità culturale e paesaggistica oltre che il riferimento simbolico della comunità.La facciata della chiesa è rivolta a ponente, fronte mare, esposta a forti venti dominanti e subisce i danni dell’erosione salina cha l’hanno fortemente degradata e oggi ha urgente necessità di restauro.

ginostra

L’associazione Attiva Stromboli, impegnata nella tutela di beni ambientali e culturali dell’isola ha deciso quindi di lanciare una raccolta fondi per sostenere le spese di restauro e recupero della facciata della chiesa. L’autofinanziamento dà a tutti la possibilità di partecipare attivamente e di sostenere in prima persona il costo dei lavori necessari al restauro, che anche se voluti e approvati dalla Curia e dal Comune, non dispongono di sufficienti fondi per realizzarlo.

Abbiamo valutato la fattibilità del progetto e i preventivi di imprese edili locali in grado di svolgere i lavori in sicurezza e con maestria, i costi si attestano su 43.000€ + adempimenti burocratici e costi accessori ( stimati dai 5.000 ai 7.000€). Nel segno dei principi dell’Associazione tutte le nostre azioni sono su base volontaria e gratuita, Il project manager di riferimento è Claudio Utano, responsabile della giunta esecutiva e parte del consiglio direttivo di Attiva Stromboli, il direttore dei lavori di cantiere sarà il geometra Bartolo Profilio che riscuote la fiducia dell’Amministrazione comunale e ecclesiastica, oltre ad aver già prestato la sua opera professionale nelle ispezioni preliminari, la supervisione della Curia sarà cura di don Giuseppe di Mauro, parroco delle chiese di Ginostra e Stromboli.

La raccolta fondi è rivolta a tutti, la quota minima è di 5€ quella massima finanche 10.000€, potranno essere versati sul conto corrente dell’Associazione, la causale è “ Restauro Chiesa Ginostra “ , lo stato di avanzamento del progetto con le relazioni fotografiche e i rendiconti finanziari relativi sono pubblicati periodicamente.

E’ un grande sforzo, lo sappiamo, ma alcuni nostri associati  e molti altri hanno generosamente i aderito a questa iniziativa. Il passaparola, le campagne informative che realizzeremo e il coinvolgimento delle strutture di accoglienza turistica faranno il resto e consentiranno di arrivare alla meta.

Confidiamo che questo progetto possa promuovere una forma di partecipazione attiva che vada di pari passo con un senso ritrovato della comunità. Tutti saranno ricambiati domani guardando il tramonto di Ginostra dalla piazzetta della chiesa. Desideriamo che i sostenitori pensino “anche grazie ai miei 5€ la chiesa è tornata allo splendore”.
(disegno di Bruno Mezzapica)


DSCF4381

Join the Conversation

26 Comments

  1. Bravi per la coraggiosa iniziativa. Ci sara’ tanto lavoro da fare. Forse il FAI potrebbe anche essere coinvolto? Perche’ no? Hanno gia’ aiutato la Chiesa di San Bartolomeo, qualche anno fa.e quindi conoscono e amano l’isola. Saranno forse interessati, quando vedono anche il coinvolgimento della comunita’. Bravissimi!

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Attiva Stromboli©copyright2019