Per Grazia Ricevuta

Vento e pioggia sferzano il viso, le sartie, le vele. Gli occhi bruciano. L’acqua che scende dal cappuccio della cerata  è salata, viene dal mare non dal cielo e si confonde con le lacrime. Non c’è rassegnazione nel  pianto, ma la consapevolezza che la vita dei  marinai a bordo dipende dalla benevolenza  della natura, che valuterà quanto forti, tenaci, fiduciosi.

Passata a scorrere sullo scalmone di poppa la  scotta di una delle poche vele  rimaste  al governo , le mani  rigide dallo sforzo e dalla tensione.  Timone all’orza per  mantenere  la prua al mare, se  si intraversa lasciando il fianco ai marosi è finita.

I marinai  a ridosso dell’impavesata osservano le grandi onde che  scuotono  lo scafo e ogni tanto guardano il Capitano. Si fidano, hanno imparato a farlo.  Ogni colpo di mare è una paura ed una vittoria, ma le onde si susseguono, il cielo è cupo, ed il vento non si placa. La tempesta è  severa , ma  bisogna credere nelle proprie possibilità e avere fede.

Si fede, in quei momenti si percepisce che quello che deve accadere va oltre l’umano, oltre la possibilità del vascello e delle persone. Se qualcuno lassù vedrà su quel legno non altro che poveri esseri umani  rischiare la propria vita per sostenere quella delle loro famiglie, allora la speranza ha un senso: questa è la preghiera.

Si avvicina la sera e il loro destino con la notte sarà segnato, pensa il Comandante e prega. Lo vede, il raggio di sole  squarcia letteralmente le nubi, si tuffa nel mare quella luce, forse ha un messaggio  da consegnare al mare, un ordine che viene dal cielo. Il mare si calma. L’alba del giorno dopo l’ancora viene calata sulla scura sabbia al sotto vento dell’isola, sono salvi.

Questo potrebbe raccontare uno dei quadri “ Per Grazia Ricevuta” custoditi a Stromboli. A noi  la consapevolezza che queste preziose testimonianze della gente di mare dell’isola vanno riscoperte, tutelate e preservate.

S.Antioco

Join the Conversation

4 Comments

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Attiva Stromboli©copyright2019