next generation

Cari Amici di Stromboli,

mi fa piacere comunicarvi che il Progetto Scuola Stromboli tra la fine di febbraio e l’inizio di marzo è andato a buon fine e si è concluso con la consegna alla Scuola di tutte le nuove apparecchiature sia informatiche che telematiche.  Questo progetto fu approvato da 54 Soci su 56 dell’Associazione Difendi Stromboli, di cui sono stato Presidente per alcuni anni, destinando, quando si sciolse, tutti i fondi residui, cioè più di 8.000,00 euro, a questo scopo. 

Sono stati già installate e messe in funzione tutte le attrezzature e le macchine arrivate che hanno implementato quanto già era nella dotazione dell’Istituto garantendo una migliore didattica a distanza e consentendo agli studenti di usare gli strumenti con l’ausilio dei docenti o, in situazioni di emergenza, anche da soli. 

Tutto questo è stato possibile grazie alla competenza in questo settore di Paolo de Rosa e alla sua continua e partecipe collaborazione per selezionare le apparecchiature più idonee a garantire la continuità dell’insegnamento in un’isola che molto spesso si ritrova isolata. Desidero estendere il mio ringraziamento anche a Carolina Barnao e Maria Cusolito che, a vario titolo, mi hanno aiutato consentendomi di conoscere le strutture dell’edificio, e segnalandomi i problemi e le necessità più urgenti da affrontare e risolvere. 

Mi auguro che in un periodo così difficile come quello che stiamo attraversando questi strumenti possano contribuire a facilitare e a qualificare l’insegnamento salvando così un anno scolastico che nella vita di un giovane studente sarebbe molto lesivo perdere. A questo proposito vorrei condividere con tutti gli amici che vivono nell’isola che la generazione dei nostri figli, la next generation, potrà sempre meno permettersi, per trovare un buon lavoro, di non studiare, cioè di non acquisire delle competenze in un campo specifico, un obiettivo che solo una istruzione qualificata e continuativa può consentire di raggiungere. Quello che non potrà studiare oggi ogni giovane lo pagherà purtroppo domani. Da qui l’importanza di investire risorse economiche ed umane in questo settore fondamentale per elevare la qualità della vita e il livello civile di una nazione. 

Nella speranza quindi di incontrare sull’isola sempre più studenti che non studino solo per un dovere imposto dall’esterno ma lo facciano soprattutto perché provano il desiderio e il piacere di sapere, vorrei cogliere l’occasione per augurare a tutti un’estate 2021 in cui si possa vivere e lavorare senza più la paura del male oscuro.

Un saluto cordiale

Join the Conversation

1 Comment

  1. In una uggiosa mattina torinese mi ha raggiunto questa bellissima notizia. Mi sto immaginando quindi i bambini dell’isola alle prese con la Lim e i loro piccoli computers. Mi è parsa un’idea grandiosa in questo momento così difficile per i nostri bambini. A presto quindi sull’isola!

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Attiva Stromboli©copyright2021