didattica#ÈOLIO

Gli alunni della scuola primaria e secondaria del plesso scolastico di Stromboli martedì 19 ottobre hanno vissuto un’esperienza entusiasmante e formativa: la raccolta delle olive. Tale esperienza in zona Piscità, presso l’oliveto del Castello, in una prima fase gli alunni della scuola primaria coadiuvati dai “grandi” della media hanno steso le reti sotto gli alberi per poi raccogliere le olive utilizzando il metodo della bacchiatura dove un’asta con appositi rastrelli pettina o scuote i rami facendo cadere le olive sulle reti sottostanti. Un altro metodo utilizzato è stato quello della brucatura dove le olive si raccolgono con le mani.

 L’obiettivo di far conoscere ai nostri alunni  le tradizioni e la cultura della nostra terra ne ha inglobati altri come assumere responsabilmente  atteggiamenti, ruoli e comportamenti di partecipazione attiva e comunitaria, integrazione tra alunni di età diverse, socializzazione e condivisione , miglioramento del rapporto insegnante-alunno fuori dai canoni imposti dalle mura della scolastiche.

Durante poche ore noi insegnati ci siamo accorti di essere riusciti ad educare al rispetto dei doni della terra , a sensibilizzare all’importanza ecologica e sociale dell’agricoltura, al consumo responsabile. Molto di più di che avremmo fatto con pagine e pagine di testo. Aspettiamo solo la prossima occasione…Iter per praecepta longum est, breve per exempla. La scuola dovrebbe essere un’interazione continua tra teoria e pratica.

Join the Conversation

1 Comment

  1. Bellissima esperienza, complimenti! Educare al rispetto è una delle priorità assolute di questo tempo che stiamo vivendo.
    Grazie!!!

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Attiva Stromboli©copyright2021