15#chiesaginostra

Le immagini descrivono al meglio l’avanzamento lavori di ristrutturazione del frontespizio: Intonaci, paste fini,  cornici, tinteggiatura sono stati eseguiti e in questi giorni le attività sono concentrate sulla finitura del torrino campanario che il tempo e le intemperie avevano del tutto sgretolato, la sua ricostruzione deriva dal racconto delle rare foto disponibili e il prodotto finale è l’allestimento di una struttura robusta, anche la campana è tornata al posto che le spetta.

La scelta dei materiali e dei colori è stata analizzata e ponderata dal project manager Claudio Utano e dal team costituito dai direttori dei lavori architettonici geom Bartolo Profilio e arch Luana Biviano oltre che  nelle varie fasi di avanzamento sottoposta a preventiva valutazione presso gli enti di controllo qualità ( Sovrintendenza e Genio Civile).

Tra qualche giorno inizierà la rimozione dell’impalcatura che ha reso praticabile il sito e tutelato i lavoratori addetti, ha reso onore all’Azienda Maiorana che lo ha fornito e installato e al coordinatore per la sicurezza in cantiere geom Lorenzo Cafarella, ciò renderà la piazzetta sottostante di nuovo agibile  e il frontespizio senza interferenze visive.
Una citazione speciale all’impresa edile di Stefano Oliva e al loro impegno di squadra che va ben oltre l’incarico professionale.

Siamo giunti a questo punto dell’opera solo grazie alle donazioni private, alla fiducia  nel nostro operato che ci è stata accordata dagli associati e alla disponibilità di fornitori di materiali, come l’Idealcolor di Alessandro Scaglione, ma per considerarla completa è necessario un ultimo decisivo impegno in termini di organizzazione e di un percorso buro/tecnico che attesti la conformità di quanto realizzato, oltre che uno sprint finale finanziario, ricordiamo e ci appelliamo alla vostra generosità perché occorrono ancora 12.000,00€,  le sottoscrizioni restano aperte fino a completamento budget (pagina progetto).

A tal proposito si legge sui social che il 18 maggio è stata programmata una cerimonia d’inaugurazione. Per i motivi citati non  può considerarsi tale, infatti all’Associazione per poter dichiarare in via ufficiale la fine lavori è necessario ottemperare gli obblighi di legge e attendere il rilascio delle certificazioni a corredo, oltre che saldare tutti i conti. Ad oggi non è dato possibile fissare con precisione la data, ma auspichiamo non più tardi di un mese.

Join the Conversation

1 Comment

  1. poiché il lavoro della Chiesa è stato supportato da molti degli associati, la mia proposta è che l’inaugurazione ufficiale avvenga nel mese di agosto quando a Stromboli molti di noi sono presenti. Sarebbe un’occasione per fare una festa dell’Associazione, vendere E’olio, fare di nuovo un asta per raccolta fondi ed esporre il risultato del lavoro di un anno.
    Che ne pensate?

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Attiva Stromboli©copyright2019

Hello!

Login to your account